P&I Guccione vince in CdS per Energy Only ed Eroga Energia

Con le Sentenze nn. 6843 e 6844 pubblicate in data 6 novembre 2020, il Consiglio di Stato, in accoglimento del ricorso in appello presentato da Claudio Guccione (nella foto) e Maria Ferrante – P&I Guccione & Associati nell’interesse rispettivamente di Energy Only ed Eroga Energia, ha annullato le precedenti pronunce negative del TAR Lombardia e, di conseguenza, ha annullato i provvedimenti prescrittivi con cui si chiedeva all’operatore del dispacciamento la restituzione a Terna di ingenti somme a titolo di sbilanciamenti, per un importo superiore a 1,5 milioni di euro.

Il procedimento seguito dall’ARERA è stato, infatti, riconosciuto – ancora una volta – come viziato, sotto il profilo del difetto di istruttoria e di motivazione.

«Il Giudice di appello – si legge in una nota – ha così dimostrato di proseguire nel proprio filone interpretativo della fattispecie, coadiuvato dalle risultanze istruttorie derivanti dagli esiti delle verificazioni disposte  nell’ambito di altri giudizi vertenti sul medesimo procedimento amministrativo e Diritto e acquisite nel giudizio di Energy Only come prove atipiche utilizzabili per fondare il convincimento del Collegio, su richiesta dei legali di parte appellante».

In via generale, è emerso che, nell’ambito del mercato dell’energia, le situazioni di sbilanciamento – intese quale scostamento tra il quantitativo di energia programmato e quello effettivamente immesso e prelevato da ciascun operatore possono essere ascritte non soltanto a errori di programmazione o a decisioni ‘volontarie’ degli operatori quanto alle condizioni di incertezza con cui intervengono nella definizione dei propri programmi unità produttive che utilizzino fonti cosiddette “rinnovabili non programmabili” o anche semplicemente a oscillazioni significative di singoli utenti finali (in prelievo).

Partendo da tali presupposti, il Consiglio di Stato ha, dunque, ritenuto che l’Autorità non abbia, nel caso di specie, dimostrato il concreto impatto che gli sbilanciamenti effettivi riscontrati in capo agli operatori del settore – e, quindi, nello specifico, quelli addossati ad Energy Only –avrebbero creato sul c.d. costo uplift.

https://legalcommunity.it/pi-guccione-vince-cds-energy-only-ed-eroga-energia/

https://www.energiamercato.it/project-finance/energy-only-vince-al-consiglio-di-stato-nel-procedimento-verso-arera-e-terna

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie in qualsiasi momento. Consulta la nostra