Top Legal – Gli studi nella firma dell’accordo di programma per l’areale ferroviario di Bolzano

È stato firmato mercoledì scorso l’accordo di programma tra la provincia autonoma di Bolzano, il comune di Bolzano, l’areale Bolzano – Abz, le società del gruppo Ferrovie dello Stato – Rete Ferroviaria Italia, Trenitalia e FS Sistemi Urbani per l’avvio dell’operazione di riqualificazione dell’areale di Bolzano, che prevede lo spostamento della stazione ferroviaria e la riqualificazione urbanistica dell’intero quartiere, finalizzata a migliorare lo sviluppo della città e del trasporto ferroviario verso il Brennero. Le società del gruppo Ferrovie coinvolte, oltre che dalle strutture interne, sono stati assistiti da Curtis Mallet-Prevost Colt & Mosle, con il partner Alfonso de Marco, il counsel Francesco Caccioppoli e i senior associate Giuseppe Calamo e Francesco Dell’Atti. Areale Bolzano – Abz e i suoi soci provincia autonoma di Bolzano e comune di Bolzano sono stati assistiti da P&I Guccione, con i partners Maria Ferrante e Claudio Guccione, per gli aspetti di struttura dell’operazione e di diritto amministrativo. Sono stati, inoltre, assistiti da Kpmg Advisory, con il socio Marco Serifio e l’associate director Silvio Eugenio Falcone, per la valutazione economico-finanziaria e immobiliare dell’operazione, nonché da Marco Cerritelli, coadiuvato dalla senior associate Valentina Perrone, dello studio Chiomenti per gli aspetti di diritto societario. Il controllo tecnico del programma e dei costi di progetto, infine, è stato effettuato da Proger, con il project manager Roberto D’Orazio.

Real estate – TopLegal dal 2004 il mercato legale

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie in qualsiasi momento. Consulta la nostra Privacy Policy